BLOG

Giurisprudenza sociale internazionale ed europea: online il Rapporto HSI 3/2023

Letture - Redazione - 4 Marzo 2024

 

 

Il Rapporto HSI 3/2023 illustra lo sviluppo della giurisprudenza e della legislazione in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale a livello europeo e internazionale.
Il focus si concentra sulla sentenza relativa alla causa Ethnikos Organismos Pistopoiisis Prosonton & Epangelmatikou Prosanatolismou (C-404/22), la Corte si è pronunciata sull’applicazione della direttiva sulla consultazione 2002/14/CE alle imprese di servizio pubblico.

Tra i nuovi casi presentati alla CGUE e ora inclusi nell’elenco dei casi pendenti, due hanno ricevuto una maggiore attenzione da parte dell’opinione pubblica: il ricorso di annullamento presentato da Danimarca e Svezia contro la direttiva sul salario minimo e il procedimento pregiudiziale contro la creazione delle cosiddette “aree di trasformazione” in Danimarca, in cui vive una percentuale particolarmente elevata di popolazione appartenente a determinati gruppi di immigrati.

Nel procedimento dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo, la causa n. 41047/19 – Thanza c. Albania riguarda l’onere della prova nel contesto delle violazioni dei doveri del diritto del lavoro (in questo caso: corruzione).
Altri casi riguardano  la libertà di espressione dei giudici (n. 26360/19 – Manole c. Repubblica di Moldova) e il conflitto di interessi  (n. 54588/13 – Guliyev c. Azerbaigian). In entrambi i casi, le persone interessate si sono difese dal licenziamento in base al diritto nazionale.

 

 

Per approfondire

Rapporto HSI 3/2023

Potrebbe interessarti anche